Si fa presto a dire “Facciamo un libro”. Ci sono tantissime, centinaia di tecniche di rilegatura, e ognuna ha pregi e difetti, ed è stata pensata per un motivo specifico. Le tecniche che uso di più sono le seguenti.

  • Rilegatura Copta: la rilegatura copta è una rilegatura storica di cui esistono varianti maggiori e minori. Quella più antica, con doppi piatti in pelle e capitelli cuciti a mano, è semplice visivamente, per quanto di complessa realizzazione, e ben si presta a testi di interesse storico, già importanti, che non hanno bisogno di essere imbellettati ulteriormente. La variante più moderna invece è pratica e funzionale, molto resistente ma permette lo stesso una buona mobilità al blocco libro; uno dei motivi per cui l’apprezzo è il fatto che permette un’apertura a 180 gradi delle pagine, per cui è decisamente la scelta migliore nelle rilegatura di diari o anche album da disegno. Nello specifico, è quella che utilizzo per i libri con i piatti in legno.
  • Rilegatura alla Giapponese: come per la copta è una rilegatura che ha in sé una forte componente decorativa, e permette moltissime variazioni sul tema. Inoltre, è ottima in caso si lavori su blocchi di fogli liberi, non legati tra loro.
  • Rilegatura Flessibile in Pelle: un piccolo capolavoro per chi ama il libro rilegato in cuoio, pur mantenendosi di aspetto informale è una vera espressione del libro di lusso. Il cuoio di solito viene lavorato in un’unica pezza, con piatti, cerniere e soffietto studiati ad hoc per mantenere il libro snello e flessibile tra le mani. Per veri intenditori.
  • Rilegatura alla Bradel: altra legatura di lusso, in mezza pelle con angoli in cuoio nascosti e un meccanismo di costruzione della copertina fatto su misura per avvolgere il libro e permetterne un’apertura perfetta.
  • Rilegatura in Mezza Pelle alla Francese: la rilegatura più lussuosa che sono in grado di eseguire finora, solo per veri bibliofili. Tutto della struttura del libro è pensato per renderlo unico, dai nervi in fibre naturali nascosti all’interno del dorso alla pelle, di pregiata capra Oasis, rasata a mano a coltello fino al punto zero. I piatti vengono lavorati in modo da essere piacevoli al tatto, per fare in modo che il libro scivoli tra le mani dolcemente. Gli snodi interni sono rafforzati da strisce in cuoio sottili, anch’esse rasate a mano, e anche gli angoli sono rivestiti internamente da paracolpi di cuoio, celati alla vista se si guardasse il libro dall’esterno. Il libro viene quindi protetto da una Clamshell Box.
  • Rilegatura in Carta con variante: il libro si presenta come rilegato di una carta decorata, preferibilmente a mano, in cui i profili dei piatti in testa e piede sono rivestiti da una sottilissima striscia di cuoio, per proteggere dall’usura. Volendo, la protezione può essere applicata anche solo agli angoli. La particolarità che rende questa rilegatura tanto unica e pregiata è il fatto che per le controguardie e il rivestimento della copertina si usa un’unica striscia di carta decorata.